JIRA Service Desk – Completiamo il giro di prova

Novità di JIRA Service Desk

In questo post completiamo il giro di prova delle nuove versioni, dato dal rilascio di JIRA 7. Come per i precedenti post pubblicati, ovvero:

cercando di segnalare differenze, punti di attenzione e novità della nuova versione.

 

Installazione

Partiamo da questo punto e successivamente andiamo ad eseguire i confronti con le altre versioni dei prodotti.

La prima cosa che notiamo è che l’installazione non cambia, rispetto alle precedenti. Questo è sicuramente è un vantaggio :-). Non dobbiamo imparare nulla di nuovo e non dobbiamo prendere accorgimenti speciali.

Di conseguenza, come già citato nel post di JIRA Software, vi rimando al post di installazione su JIRA CORE per qualsiasi dettaglio, ovvero i seguenti post:

Conclusioni

Come per il post di JIRA Software, mi fermo qui e suggerisco di ripassare i post sopra citati o di leggerli per la prima volta. Nei prossimi post andremo ad esaminare l’uso e le novità.

 

Advertisements

Un addon interessante

Esploriamo un altro addon

In questo post andremo ad esaminare un altro addon molto interessante, rilasciato dalla Addteq. Si tratta Office Admin.

Di che cosa si occupa?

Questo addon mette a disposizione delle funzionalità molto interessanti. Cerchiamo di dettagliarle.

 

Personalizzazione di User Profile

Come mostrato dalla figura, questo addon consente di poter estendere la funzione di user profile. Questo è molto interessante e si ricollega ai vari post che abbiamo dedicato alla personalizzazione dello User Profile, come  questo post.

La configurazione di tali campi viene operata in maniera semplice e veloce. Drag ‘n’ Drop ed il gioco è fatto 🙂

In aggiunta consente di poter creare dei diagrammi per poter indicare dove si trova localizzato l’ufficio ed il posto di lavoro di ogni singola persona, utilissimo per riuscire a rintracciare le persone in ambienti molto grandi e dispersivi.

Conclusioni

Abbiamo un addon molto interessante. Come sempre procederemo ad un attento esame ed una prova su strada per saggiarne le potenzialità.

Script Runner – Prova su strada #2

Prova su strada #2

Proseguiamo la prova su strada. Nella prima parte abbiamo visto installazione e configurazione dell’addon. Passiamo adesso all’utilizzo.

Utilizzo addon

Vediamo come utilizzare questo addon. Nel post precedente abbiamo visto come installarlo e che cosa offre come configurazione. Passiamo all’utilizzo vero e proprio :-).

Come prima cosa, generiamo un progetto ad hoc, da usare come banco di prova e capire come su utilizza questo addon. Con molta fantasia, andiamo a chiamare il progetto Script Runner Demo 😛

script-02-01

Questo progetto presenta un Workflow molto semplice. A tale scopo, prima di proseguire, consigliamo la lettura del miei post, dedicati al Workflow ed alla loro spiegazione. Il nostro progetto di test presenta un workflow molto semplice, come mostrato in figura:

script-02-02

A questo punto, introduciamo lo scriptrunner. Supponiamo di voler eseguire una riassegnazione automatica della Issue, quando si apre nuovamente la stessa. Vediamo come configurarla. Selezioniamo la transazione che ci interessa:

script-02-03

Aggiungiamo una Post Functions. Selezioniamo Script Post-Function, come tipo di funzione, come mostrato in figura:

script-02-04

Confermiamo ed andiamo a selezionare il tipo di script che vogliamo attivare:

script-02-05

selezioniamo Assign to first member of role, andando avanti nel wizard ….

script-02-06

… selezionaimo il ruolo che ci interessa (nel nostro caso va benissimo anche Administrator). Selezioniamo Add, confermando a questo punto anche la nostra Post Function 🙂

script-02-07

Come mostrato dalla precedente immagine, abbiamo il tutto. Procediamo con una semplice demo. A tale scopo mi servirò di un semplice applicativo che registra delle GIF animate e che mostra il risultato 🙂

script-02-08

Come possiamo osservare, abbiamo che la Issue, in fase di riapertura, viene riassegnata nuovamente ad Administrator.

Conclusioni

Chiudiamo, con questo post, abbiamo visto qui come è possibile utilizzare lo Script Runner per poter gestire delle nuove situazioni e poter inserire delle funzioni aggiuntive, non presenti nello standard. Questo è, al momento, disponibile solo per le versioni SERVER di JIRA, ma non mettiamo mai limiti. Sono sicuro che la Adaptavist ci stupirà nel prossimo futuro 🙂

Ovviamente questo post non esaurisce l’argomento: Ci saranno ulteriori post con aggiornamenti.

Reference

Script Runner – Prova su strada

Prova su strada

In questo post andremo a testare lo Script Runner. Sarà anche una piccola sorpresa: Andremo a provarlo su di una versione antecedente a JIRA 7 e, in una seconda fase andremo ad eseguire il collaudo anche su JIRA 7, per testare le potenzialità si entrambe le versioni e capire, laddove presenti, le differenze 🙂

Installiamo il prodotto

Come sempre, iniziamo dalla installazione dell’addon, sfruttando quanto la Atlassian ci mette a disposizione. Dalla sezione di amministrazione, andiamo a cercare l’addon, come mostrato un figura:

script-01-01

Quindi selezioniamo Free trial, per scaricare la versione trial dell’addon e …. testarla. Quindi, andiamo ad accettare i termini e la licenza utente, come richiesto dalla seguente immagine:

script-01-02

Una volta accettata la licenza, si procede con il download ….

script-01-03

… e con la fase di installazione dell’addon.
script-01-05

Una volta installato, viene richiesta la login per accedere al portale Atlassian, al fine di generare la licenza trial.

script-01-06

Una volta fornite tali credenziali, viene generata la licenza in automatico e…..

script-01-07

… come mostrato nella immagine successiva, abbiamo a disposizione il nostro addon per i nostri test 🙂

script-01-08

Configurazione

Il passo successivo consiste nell’esaminare le opzioni della configurazione:

script-01-09

che sono accessibili dalla opzione Addons , relativamente alla sezione di Amministrazione di JIRA.  Da qieste opzioni possiamo:

  • accedere alla console di scrittura degli script, che possiamo scrivere direttamente  script-01-10
    o come indicato nella figura successiva, possiamo anche caricate gli script da una apposita directory della JIRA_HOME directory
    script-01-11
  • Abbiamo a disposizione una libreria di script già pronti, che ci aiutano nel nostro primo impatto 🙂 script-01-12dove possiamo anche andare ad eseguirli per renderci conto di come funzionano.
  • Abbiamo a disposizione la possibilità di poter definire dei nuovi campi, utilizzabili negli script script-01-13
  • Possiamo definire dei listener, al fine di eseguire delle operazioni particolari script-01-14
  • Abbiamo a disposizione delle nuove funzioni da usare nel JQL script-01-15
  • Possiamo definire dei nuovi REST-Endpoint script-01-16

Conclusioni

Ci fermiamo qui ma proseguiamo l’analisi nel prossimo post.

Fogli elettronici in Confluence #4

Prova su strada

Passiamo alla prova su strada: proviamo i fogli elettronici della Valiantys su cloud.

Installazione

Ricerchiamo, nella apposita sezione di amministrazione degli Addon, il nostro addon, come mostrato in figura:

excel-cloud-01

Selezioniamo Free Trial, e procediamo con l’installazione della Trial sul nostro ambiente di test cloud 🙂

excel-cloud-02

Accettiamo le impostazioni e le richieste della Valiantys, quindi procediamo con l’installazione …

excel-cloud-03

… con il download ed installazione dell’addon sulla nostra istanza cloud ….

excel-cloud-04

… una volta completata l’installazione, si procede con la generazione (in questo caso) della licenza trial …

excel-cloud-05

… ed una volta che la licenza è stata generata, l’addon è a nostra completa disposizione 🙂

excel-cloud-06

Test test test test test test

L’addon mette a disposizione una macro, come per la versione server già mostrata in questo post.

excel-cloud-07

Il risultato è il seguente:

excel-cloud-08

Come osserviamo, abbiamo un foglio elettronico perfettamente integrato all’interno del nostro Confluence 🙂

L’editazione e la gestione viene eseguita attraverso l’addon (che come abbiamo già indicato in altri post, non è altro che un sito web che mette a disposizione le funzionalità per poter usare questi fogli).

excel-cloud-09

Conclusioni

Abbiamo un sistema che porta i fogli elettronici all’interno del nostro Confluence cloud, ci consente di poterli lavorare in maniera semplice ed intuitiva. Questo estende le possibili soluzioni che si hanno a disposizione per poter gestire fogli elettronici.

Ho riscontrato qualche difetto (che sono sicuro sarà abbastanza presto corretto/eliminato dalla Valiantys):

  • Nel caso di inserimento dei dati su foglio vuoto, quando si conferma l’editazione e si ritorna alla pagina confluence, ho notato che non sempre viene eseguito un refresh al fine di mostrare le ultime informazioni.
  • Il link alla pagina di documentazione non è attivo. Probabile che debba essere aggiornato o che ci siano alcuni problemucci.

Excellentable – Confluence Spreadsheet – Prova su strada

Prova su strada

In questo post andremo a testare questo addon. Come sempre cercheremo di capirne il funzionamento, limiti, vantaggi e possibilità offerte 🙂

Installazione

Partiamo come sempre dalla installazione che, come siamo abituati dalla Atlassian, non è che una semplice routine. Andiamo a cercare il nostro addon:

excellentable-02-01

Selezioniamo Free Trial, per andare ad installare la versione di prova e, così, saggiare il nostro addon.

excellentable-02-02

Una volta selezionato, la solita procedura procede con il download automatico dell’addon….

excellentable-02-03

… alla sua installazione ….

excellentable-02-04

… alla fase di registrazione ….

excellentable-02-05

… alla messa a disposizione dell’addon 🙂

excellentable-02-06

Configurazione

Terminata l’installazione, andiamo a visionare quali opzioni di configurazioni sono messe a disposizione 🙂

Con nostra sorpresa, non abbiamo una fase di configurazione molto complicata. L’ultima versione installata presenta solo una fase di migrazione dei dati già presenti, come mostrato in figura.

excellentable-02-07

Procediamo quindi con la fase di utilizzo vera e propria

Test test test test test test

Procediamo con la creazione di uno space ad hoc, per i nostri test, e procediamo con un primo utilizzo. Predisponiamo lo spazio e, come prima cosa che notiamo, abbiamo una macro ad hoc, come mostrato in figura:

excellentable-02-08

Se la selezioniamo, abbiamo una prima piacevole sorpresa. Abbiamo a disposizione un foglio elettronico subito a disposizione 🙂

excellentable-02-09

Possiamo editare, modificare e cancellare il contenuto delle celle come se avessimo a disposizione i più famosi fogli elettronici, con la stessa semplicità ;-), come mostrato dalla seguente GIF:

excellentable-02-10

Abbiamo a disposizione tutte e funzionalità, comodità e semplicità di uso, ovvero tutto ciò che serve per poter creare ed inserire un foglio elettronico. Il risultato, una volta salvata la pagina, è il seguente.

excellentable-02-11

A questo punto abbiamo i dati ma possiamo esportarli, nel formato che più ci serve, possiamo modificarli nuovamente. Possiamo fare letteralmente, quello che vogliamo.

 

excellentable-02-12

Fantastico. Ma che altro possiamo fare?

Possiamo caricarvi un foglio Excel complesso, come mostrato in figura:. Supponiamo di voler caricare un file indicate le mie statistiche di consumo benzina del … 2014. Vediamo, attraverso la seguente GIF come si comporta.

excellentable-02-14

mentre il file originario era il seguente:

excellentable-02-13

La prima cosa che notiamo, viene persa la formattazione grafica, ma le formule e tutto il resto viene perfettamente mantenuto.

Altre cose sono a divenire

Altre funzionalità sono ancora non disponibili, ma sono sicuro, visti i risultati ottenuti, che non ci deluderanno. Quello che abbiamo a disposizione è sicuramente un sistema di gestione di fogli elettronici molto avanzato.

Conclusioni

Abbiamo visto un esempio di utilizzo di questo addon che, come indicato nel precedente post, non ha deluso le aspettative. Abbiamo effettivamente verificato che abbiamo a disposizione una nuova alternativa, tra i vari addon di Confluence, per portare i fogli elettronici in Confluence. Al momento questo addon è disponibile solo su installazioni server, ma non escludiamo che sia riportato anche nella versione cloud.

Fogli elettronici in Confluence #3

Un aggiornamento

In questo post andiamo a completare quanto riportato in questo post.

Fogli elettronici anche per il cloud

La Valiantys ha finalmente rilasciato la versione Cloud del suo addon :-). Abbiamo quindi la possibilità di integrare Fogli elettronici su Confluence 🙂

Una buona notizia

Aumenta la scelta delle possibilità di poter avere a disposizione fogli excel sulla versione cloud.

Conclusioni

Nei prossimi post andremo a testare questa nuova versione sul nostro cloud 🙂