Buon 2015 a tutti

Buon 2015 a tutti da Artigiano del Software

Ci vediamo il prossimo anno con nuovi post su Confluence, JIRA, FishEye e presto anche BAMBOO ūüôā

 

carpenters

Advertisements

Gallerie di immagini

Gallerie di immagini

Vedremo, in questo post, un semplice esempio di come realizzare una semplice galleria di immagine.

Di cosa abbiamo bisogno?

Quello di cui necessitiamo è:

  • allegati a pagina
  • Gallery Macro

Semplice no? Andiamo a vedere cosa inserire nella pagina. La seguente immagine mostra che cosa viene inserito nella pagina:

gallery01

Se andiamo a visualizzare le proprietà della macro, abbiamo alcune sorprese:

gallery02

Come possiamo vedere possiamo impostare le seguenti caratteristiche:

  • Titolo della Gallery
  • Numero di colonne con cui si vuole impostare la gallery
  • Quali immagini da escludere
  • Quali immagini includere
  • Quali etichette, associate alle immagini, considerare
  • Quali etichette, associate alle immagini, escludere
  • Da quale pagina andare a selezionare le immagini allegate.

Risultato? lo vediamo nella seguente immagine:

gallery03

Se andiamo a selezionare una immagine, questo è il risultato:

gallery04

Possiamo allegare le immagini su di una pagina specifica, ma possiamo usare una seconda pagina per visualizzare la gallery ūüôā

 

Conclusioni

Abbiamo visto una potenzialità di Confluence, attraverso la quale poter realizzare una gallery di immagini in maniera semplice e veloce.

 

Reference

Fare riferimento a questo link per la manualistica di Confluence.

Gestione del tempo automatico con JIRA Cloud

Un piccolo automatismo

Riprendiamo questo addon per il servizio Cloud, di cui avevamo accennato in questo post. Si tratta del Automated Log Work for JIRA, un semplice addon che consente di automatizzare il conteggio delle ore lavorate. Questo aiuta notevolmente nelle operazioni di tracciatura delle ore lavorate.

In questo post andremo ad analizzarne il funzionamento.

First Look

L’installazione non ha richiesto tantissimo tempo ed √® totalmente automatizzata. Si tratta di seguire tutte le istruzioni. In questo esempio ho installato una free trial su di una istanza Cloud (ex onDemand).

time01

NB: Ricordarsi, al termine della installazione, di eseguire una re-index, come ricorda il nuovo sistema di messaggistica popup, mostrato in alto a destra della figura.

Terminata l’installazione, iniziamo subito ad usare l’addon. Creiamo un task di prova ed andiamo ad esaminare che cosa possiamo fare:

time02

Una volta creato, se andiamo nel dettaglio del task,

time04

notiamo la presenza di due tasti che consentono di far …. contare in automatico il tempo di risoluzione di un task :-).

Selezionando Start Time, attiviamo il conteggio

time-start

Selezionando Stop Time, si ferma il conteggio

time-stop

Il risultato è visibile sul tab Work Log:

time-log

Questo è ottenibile principalmente dalla versione Cloud. Se invece passiamo alla versione server, sono disponibili anche le seguenti opzioni:

Possibilit√† di configurare l’attivazione dell’addon, in modo che sia automatico o manuale, come mostrato in figura:

 

Se attivata la modalit√† automatica, quando si utilizzano le BOARD, l’attivazione/disattivazione del time tracking viene eseguita al passaggio di stato.

 

 

Conclusioni

Abbiamo visto, in questo post, l’utile addon che consente di semplificare il lavoro di uno sviluppatore, e non, in modo da poter tracciare autonomamente il proprio lavoro, senza dover ogni volta tenere traccia di quello che sta eseguendo. l’Addon √® a pagamento, sia per le versioni Cloud che per le versioni server. Lo consiglio sopratutto per i team di sviluppo formati da molti elementi.

Gestire dei supporti con Monte Ore

Esempio di utilizzo

In questo post vedremo un esempio di come poter gestire un lavoro basato su un monte ore. Questo è un esempio di come realizzare il tutto sfruttando i prodotti della Atlassian.

Di cosa abbiamo bisogno?

  • JIRA, per tracciare le attivit√† e i tempi di esecuzione;
  • CONFLUENCE, per dettagliare le attivit√† svolte, documentare il tutto e e fornire dei dettagli operativi

Vediamo nel dettaglio le due parti da configurare.

 JIRA

Cominciamo da JIRA. Sfruttando il concetto di TASK e SUBTASK , procediamo come segue:

  • Creiamo un progetto ad hoc, per tracciare le attivit√† del nostro cliente;
  • Creiamo un TASK. Ci servir√† come contenitore generale per tutte le attivit√† che andremo a svolgere nel nostro Monte Ore;ACME01
  • Creeremo una serie di SUBTASK , uno per ogni attivit√† che andiamo ad eseguire, in cui dettaglieremo ogni singola attivit√† svolta nell’ambito del monte ore.ACME03

Sul TASK andremo ad inserire il totale del monte ore acquistato dal cliente (Dettaglio: Sezione Time Tracking). ACME02

Sui SUBTASK , inseriremo, sia come ore stimate (Original Estimate) che come ore effettive (Work LOG), il totale delle ore che sono state dedicate alla attività. Come sempre, inseriamo sui commenti, tutte le annotazioni che riteniamo necessarie, quali le operazioni che sono state svolte, i risultati delle analisi, etc. Nella description, inseriremo la richiesta che è stata operata da Cliente.ACME03

Risultato

Con questa configurazione, controlliamo sempre il monte ore residuo in maniera semplice. Basta semplicemente che teniamo sott’occhio il¬†Time Tracking, del TASK ¬†generale. Nei vari¬†SUBTASK ¬†abbiamo il dettaglio di ogni operazione di supporto richiesta dal cliente, con tutto ci√≤ che ne riguarda.¬†Con questo modo di procedere, abbiamo la possibilit√† di gestire il monte ore, tenere sotto controllo e documentare le attivit√† svolte, e monitorare i tempi di reazione. In questo modo possiamo anche consigliare il cliente su come scegliere il monte ore adeguato per le sue esigenze.

 

Confluence

Passiamo adesso a configurare Confluence. Come prima cosa, seguendo i consigli del post (come creare una scheda del cliente in Confluence), possiamo creare una sottopagina, con le indicazioni del progetto (seguendo la stessa logica) e successivamente, nella pagina del progetto Monte Ore, indicare la cronologia delle attività dettagliate. In questo caso abbiamo diverse possibilità:

  • Space, in cui inseririamo le informazioni del cliente. Qui andremo ad inserire tutte le altre informazioni;
  • Blog dello space. Qui andiamo ad indichicare le attivit√† svolte di una o pi√Ļ giornate. Consiglio il blog in quanto pi√Ļ comodo per redigere il dettaglio delle attivit√†. Ci sono poi delle macro che consentono di poter visualizzare gli ultimi post e danno evidenza delle ultime attivit√†.
  • Dedichiamo una pagina riassuntiva per tutti i monte ore acquistati e tante sottopagine per ogni singolo monte ore acquistato. Sulla pagina principale abbiamo i riassunto di tutti i monte ore. Sulla sottopagina abbiamo il dettaglio dello specifico monteore. In questa pagina andremo ad inserire l’elenco dei SUBTASK del TASK principale, di modo da avere la situazione documentata.

Una variante potrebbe essere quella di avere delle singole pagine per intervento. Questo potrebbe risultare pi√Ļ comodo del BLOG. Teniamo conto che, come indicato in questo post, non esiste ancora la possibilit√† di poter associare un TEMPLATE ad un post blog

Questo è il risultato che si può arrivare ad ottenere

acme-confluence

 Suggerimento

Una ulteriore operazione che si può fare, è quella di mettere a disposizione degli utenti un ulteriore strumento, ovvero un Knowledge Base, ovvero uno space dove sono raccolte una sequenza di informazioni, secondo un determinato stile, che consentono di poter mettere a disposizione conoscenza

Conclusioni

Abbiamo visto, in questo post, come possiamo realizzare un sistema di gestione monte ore, sfruttando le funzionalit√† che Confluence e JIRA mettono a disposizione. Questo √® solo uno dei tantissimi esempi di come possiamo sfruttare le potenzialit√† di questi prodotti e di come possiamo combinarli per ….. soddisfare le nostre necessit√†. Ma come sempre, questo non √® altro che un punto di partenza per altre idee. La fantasia √® il nostro solo limite ūüôā