Creare delle FORM in Confluence – 3

Creare delle FORM in Confluence – 3

Vediamo, in questo post, alcune alternative su come implementare delle FORMS in Confluence.

Altri addon disponibili

Un ulteriore addon, alternativo al ConfiForms Plugin, è dato dall’addon Play SQL Forms.

 

 

A differenza del precedente addon, già ampiamente trattato nei precedenti post, mette a disposizione un sistema per visualizzare direttamente una form, senza doverla attivare attraverso un tasto. Dalla precedente immagine, si vede che a form, una volta definita, viene immediatamente visualizzata.

L’autore mette a disposizione anche il seguente video:

in cui spiega le caratteristiche dell’addon nel dettaglio.

 

Prova addon

Questo addon FREE necessita dell’Addon a pagamento Play SQL Spreadsheets. Le FORM sono basate su  fogli elettronici costruiti con l’addon Play SQL Spreadsheets.

Per poter utilizzare le form, occorre costruire dei fogli elettronici, attraverso Play SQL Spreadsheets. Per fare ciò occorre accedere alla sezione, presente nello Space, Tables:

spread01

Questo link attiva la relativa sezione in cui è possibile creare dei fogli elettronici

Da questa sezione è possibile creare le tabelle, dove poi sarà possibile agganciare le form

Impostata la query desiderata, si può procedere con la definizione della form vera e propria :-), partendo dal foglio creato, come mostrato in figura:

La form dispone di questo layout:

spread02

che come si può vedere, è una form vera e propria. La costruzione è possibile attraverso opportune macro:

spread03

che consente di poter… costruire la form sfruttando le tabelle di Confluence e inserendo opportune macro per definire i campi.

 

In conclusione?

SI tratta di addon notevoli, che consentono di poter estendere le funzionalità di Confluence e che permettono di poter gestire informazioni in formato tabellare, in modo agevole e semplice.

Gli addon basano il loro funzionamento su database: I dati sono effettivamente memorizzati su di un database, che l’utente è in grado di configurare senza molti problemi. AL momento non è possible scegliere tra differenti tipologie:  ho avuto modo di eseguire un test su postgresql, ma confido che a breve siano disponibili diverse opzioni.

 

 

Advertisements

Campo CLOB via DB-LINK

Vi sarà capitato di ….

…. dover gestire delle tabelle via DB-LINK. Ma a quanti sarà capitato di dover lavorare via db-link con tabelle che presentano dei campi LOB? Magari con una versione un pò più datata di Oracle (Oracle 9, per intenderci)?

Di sicuro ci  si sarà scontrati con l’errore:

LOB

 

semplicemente lanciando una query del tipo:

Select * from tabella@dblink.

Oracle non consente di poter eseguire la select diretta, come riportato nel seguente articolo di AskTom, ma sono possibili altre operazioni molto interessanti. Non potendo leggere da remoto, possiamo portare le informazioni in locale attraverso due possibili strade:

  1. INSERT INTO….. SELECT * FROM TABELLA@dblink
  2. CREATE TABLE ….. AS SELECT * FROM TABELLA@dblink

Il primo sistema presuppone la presenza di una tabella destinazione, mentre con il secondo sistema, andiamo fisicamente a generare la tabella in locale. Una volta portati i dati in locale, possiamo fare qualsiasi operazione. 🙂

 

Controindicazioni?

Ovviamente se la tabella remota presenta un numero di record molto alto, conviene impostare delle condizioni di filtro alla query su tabella remota, in modo da non portare troppi record.

 

Altri addon per Confluence/Jira onDemand

Una piccola panoramica

Affrontiamo, in questo post, una piccola panoramica di vari addon, che sono a disposizione della versione onDemand di Confluence e Jira. In questo modo, esploriamo ulteriormente quali funzionalità sono state incluse di recente e riscopriamone altre.

 

Confluence

Si parte da Google Maps for Confluence, che consente di poter aggiungere le Google Maps nelle pagine di Confluence, comprensiva di Street View, come mostrato nelle seguenti immagini:

Si continua per il Comala Canvas for Confluence, che consente di poter inserire delle schede (sull’esempio di Jira AGILE BOARD) su Confluence, come mostrato nelle seguenti figure.

Citiamo anche vSecure, un semplice addon che consente di poter criptare/decriptare informazioni all’interno di pagine Confluence:

 

JIRA

Partiamo citando l’addon Aha! Visual Product Roadmaps, che consente di poter creare delle roadmap interattive molto belle.

Citiamo Gantt Cloud, che consente di poter generare dei grafici GANTT su Jira, come mostrato dalle seguenti figure:

 

Conclusioni

Non possiamo che notare con piacere che, anche per la versione onDemand, si inizia a vedere il proliferare di nuovi addon e di nuove funzionalità. Non ci resta che attendere i nuovi sviluppi. Una piccola precisazione: Non tutti gli addon che sono stati citati sono a pagamento, ma alcuni di essi sono gratuiti. Questo per sottolineare che non tutti gli addon che sono disponibili per l’onDemand sono necessariamente sempre a pagamento 🙂

Confluence 5.6

Nuova versione, Nuove funzionalità

Atlassian ha da poco rilasciato la nuova versione di Confluence, la 5.6. Cerchiamo, in questo post di fornire una panoramica delle nuove funzionalità messe a disposizione.

 

Per cominciare…

Sono state aggiunte una serie di piccole migliorie, alcune riguardanti l’integrazione con Jira. In particolare, come mostrano le immagini riportate di seguito, sono state migliorate:

Created Vs Resolved – E’ adesso possibile visualizzare queste informazioni nelle pagine confluence dedicate di un progetto, in cui è possibile riportare tali informazioni, con l’aggiunta delle issues ancora da risolvere.

Disporre della situazione completa delle issues – E’ possibile tracciare la situazione completa, per singolo componente del gruppo di lavoro,

 

Restrizioni sui Blog Post – E’ possibile pubblicare dei blog post e renderli fruibili solo ad alcuni utenti/gruppi di lavoro. Questa funzionalità è utile nel caso dia abbia la necessità di pubblicare dei blog post confidenziali, la cui visibilità è ristretta ad un limitato gruppo di persone.

Commenti istantanei – Non occorre più eseguire il refresh delle pagine confluence per poter visualizzare i commenti più recenti.

Data Center – Ritengo sia la caratteristica più importante aggiunta con questo rilascio. Maggiori informazioni sono riportate sulla pagina istituzionale della Atlassian.

 

Si tratta di una importante caratteristica, che sarà trattata nel dettaglio nei prossimi post.

Team Calendar 5 – Prima occhiata

Quali novità?

Con il rilascio della versione 5, Team Calendar è stato esteso con nuove funzionalità. I possessori della versione onDemand hanno già la possibilità di poterne usufruire. Vediamole nel dettaglio:

 

Nuovi tipi di eventi personalizzati

Viene data la possibilità di creare degli eventi custom, associando delle icone che consentono di identificarli molto velocemente e che aiutano l’utente nella gestione del calendario. La seguente immagine mostra come sia possibile impostare tale caratteristica in maniera molto semplice.

 

Migliori filtri eventi

Viene data la possibilità di poter meglio filtrare gli eventi meglio della precedente versione di Team Calendar.

 

 

Creare viste personalizzate

Possibilità di creare delle viste personalizzate dei calendari seguiti

 

Conclusioni

Si tratta di piccole migliorie che, come nel caso della definizione di eventi personalizzati, possono migliorare notevolmente la gestione dei calendari condivisi. Neil prossimi post, cercheremo di vedere come possiamo sfruttare meglio queste caratteristiche.

Fogli elettronici in Confluence – 2

Confluence + Fogli elettronici – Parte 2

 

In questo post, approfondiamo come poter inserire dei fogli elettronici su Confluence. Nel precedente post, abbiamo visto un ottimo addon, che consente di poter manipolare dei fogli elettronici su Confluence. Oggi vedremo quali alternative sono disponibili e come poter integrare dei fogli elettronici anche sulla versione onDemand di Confluence.

 

Altri possibili Addon

Analizzando il Marketplace, si trovano altri addon che consentono la possibilità di poter utilizzare dei fogli elettronici su Confluence. In particolare segnaliamo i seguenti:

  1. Excel for Confluence
  2. Play SQL Spreadsheet
  3. CYO Create-Your-Own

 

1. Excel for Confluence

 

Rispetto all’addon mostrato nel precedente post, non abbiamo che la sola possibilità di visualizzare il contenuto di un allegato XLS, e di utilizzarli per la generazione di tabelle/grafici. Il tutto però risulta abbastanza statico. E’ possibile selezionare colonne, visualizzare i dati ma nulla di più. In aggiunta non è possibile leggere i formati successivi a Excel 2003.

Quindi, se non si necessita di eseguire una interazione continua, ma si precisa di una mera visualizzazione di dati statici, questo addon può sopperire alle esigenze degli utenti. Tuttavia, se si vuole modificare i dati, occorre aggiornare il file XLS sorgente, allegato alla pagina Confluence.

L’addon è al momento disponibile solo per la versione di download.

 

2. Play SQL Spreadsheet

 

Questo addon mette a disposizione delle funzionalità in più, rispetto al precedete, consentendo di poter anche editare le informazioni. Non si tratta di veri e propri fogli elettronici, ma più di tabelle di database che sono usabili come fogli elettronici. Viene anche consentito il copia/incolla direttamente dai fogli excel. Si consente quindi di poter operare direttamente sui dati.

A differenza del precedente addon, i dati sono memorizzati su di un database esterno. Dalla manualistica emerge che è possibile attivare una connessione distinta per space, questo per consentire una separazione delle informazioni ai soli utenti che possono accedere allo space.

Anche questo addon è utilizzabile per la sola versione di download

 

3. CYO – Create Your Own

Iniziamo ad analizzare un addon che consente di poter integrare gli Spreadshet di Google, su un Confluence onDemand.

 

Come si può vedere dall’immagine, questo addon consente di poter integrare informazioni da uno spreadsheet di Google,oltre a poter creare dei Widget HTML per poter integrare su Confluence altri componenti.

Al momento è l’unica soluzione per poter integrare fogli elettronici sulla versione ondemand di Confluence.

 

Altre possibilità?

Senza usare altri plugin, ma le funzionalità standard, è possibile allegare dei fogli elettronici. Una volta allegati è possibile visualizzarne il contenuto e, eseguire l’editazione degli stessi, ma occorre disporre di programmi opportuni per poter leggere i file e modificarli.

 

Concludendo?

Al momento, Spreadsheet for confluence risulta il miglior addon per l’integrazione dei fogli elettronici su Confluence. Non si esclude che nei prossimi mesi, siano messi a disposizione degli utenti ulteriori addon (sia per le versioni di download, che per la versione onDemand) che consentano una migliore integrazione Confluence-Fogli elettronici. Rimaniamo in attesa di nuove mirabolanti novità.